I Puritani di Bellini in versione ringiovanita al Palazzo delle Arti di Budapest

Pierre Waline - JFB
20 maggio 2017
...il soprano Jessica Pratt assolutamente meravigliosa nel ruolo di Elvira nel quale, è vero, mostra grande esperienza. Un ruolo particolarmente difficile e impegnativo, che ella ha disegnato brillantemente. Soprattutto nei sovracuti delicati, senza alcuna aggressività, tuttaltro, il tutto cantato con grandi sfumature e senza sforzo apparente

Victorian Opera: La Sonnambula

Patricia Maunder - Classic Melbourne
15 maggio 2017
Più di ogni altra cosa, dovevamo ascoltare l'australiana di nascita, italiana d'adozione, Pratt, nella sua ormai consueta comparsa annuale con Victorian Opera, strumentale alla riproposizione sui palcoscenici di Melbourne di alcuni lavori adorati del belcanto di Bellini e Donizetti (alcuni sempre più raramente ascoltati dai giorni di Joan Sutherland; e si, si mormorava positivamente di paragoni fra la grande dama e la Pratt). Con una stupefacente combinazione di talento e tecnica, ha stregato il pubblico nelle vesti di Amina. Bellissimo tono, controllo perfetto, dizione eccellente, sovracuti stratosferici, trilli agili, pianissimi in qualche modo sia delicati sia potenti, espressività che rivela una profonda comprensione del personaggio e della partitura - La Pratt ha messo in scena l'arsenale completo del soprano di coloratura. Brava!

La Sonnambula (Victorian Opera)

Peter Rose - Australian Book Review
15 maggio 2017
Il suo canto, tanto bello quanto in quel memorabile "Puritani". Molti i momenti significativi: La prima aria di Amina, 'Come per me sereno' e la brillante caballetta che ne segue; il suo duetto al primo atto con Elvino; 'D'un pensier e d'un accento', l'insieme che chiude l'atto. A quel punto Amina è per lo più assente fino alla lunga scena che chiude l'opera 'Ah! Non credea mirarti'. Qui delicatamente o del tutto non accompagnata, la bellezza del tono della Pratt e la precisione del suo canto si palesano ovviamente. Quest'aria magnifica (cantata con gran trasporto da Maria Callas in un concerto del 1965) è stata seguita dal giubilante 'Ah! Non giunge uman pensiero' - una delle più celebrate caballette del repertorio italiano.

Australian music: Victorian Opera's 'La Sonnambula'

John Daly-Peoples - NBR
10 maggio 2017
Fin dalla sua apertura con "Care compagne" ha stregato il pubblico investendo l'aria di una stupefacente carica tecnica ed emotiva. La sua voce è stata voluttuosa con una robusta presenza scenica, recitando con leggera frivolezza così da rendere più reale il personaggio. La coloratura, lungo tutto il lavoro, ha aggiunto immensamente alla performance, con la voce che troneggiava sugli altri cantanti e l'orchestra e culminando in gran sestetto finale: “Signor..che creder deggio.”

La Pratt raccoglie gli onori

Clive O'Connell - O'Connell the Music
09 maggio 2017
Non disponibile in italiano
Jessica Pratt proved more than equal to the task with admirable technical control and a fine characterization of open-hearted simplicity. Pratt gave us an excellent Amina, from her first appearance to the happy (and quick) resolution of the opera’s action. In the initial Come per me sereno cavatina, she demonstrated how to handle the composer’s thick fioriture, particularly in a throw-away piece of brilliance at non, non brillo (the sort of startling facility that typified Sutherland at her best), and again at a quicksilver non ha forza a sostener. In fact, Pratt sustained her role beyond expectations at the crucial point where she is spurned by Elvino, maintaining our sympathy throughout the D’un pensiero quintet and the following Act 1 finale where again the character yields dynamic and range primacy to her ex-fiance – whom any spirited girl outside opera would have now given up as a waste of space. But it’s Ah non credea mirarti that crowns the opera – a surprisingly non-flamboyant peak, but you can expect only a few flashes of brilliance from a sleepwalking heroine (unless you happen to be watching Lady Macbeth or Lucia). Pratt mirrored her opening aria’s happiness with a moving depiction of a credulous soul finding consolation in her dreams. But the pretty-well packed hall was waiting for the fireworks of Ah! non giunge, and Pratt didn’t disappoint...

La Sonnambula

Graham Ford - Stage Whispers
08 maggio 2017
Squisita! Non ci sono altre parole per descriverla... ...Nonostante io possegga un certo numero di registrazioni [dell'opera], non ne ho nessuna in cui il soprano possa eguagliare quello che ho ascoltato da Jessica. Con una capacità di trattenersi, poco comune nel mondo dell'opera, la voce che ci è stata servita era infallibilmente bella. Si è solo consentita di lasciarla libera nei grandi insiemi e ha centrato un bellissimo Fa sovracuto alla fine. È stata una notte speciale. ...nessuno dei presenti la dimenticherà mai.

Victorian Opera’s La Sonnambula: energetic portrayal of a sleepwalker

Peter Burch - The Australian
08 maggio 2017
Nel ruolo principale di Amina, l'acclamatissima diva internazionale Jessica Pratt che ritorna a Melbourne per guidare un superbo cast...

Una serata di straordinaria estasi Belcantistica con La Sonnambula di Victorian Opera

Opera Chaser
07 maggio 2017
Quando la Pratt è salita sul palco indossando un abito da sera blu con corpetto nero e scialle grigio, catapultando il suo recitativo e la sua cavatina "Care compagne - Come per me sereno", verso livelli straordinari, un cambiamento palpabile si è avvertito in sala, preannunciando la magnifica serata che sarebbe seguita. Sicura e rilassata, trasmettendo un senso di agevole libertà, la Pratt impersona la bellezza della voce che la identifica come maestra della sua arte e dona al ventunesimo secolo una nuova stella del belcanto. Ogni frase morbidamente plasmata arrivava carica di emotiva espressività e impegnato magnetismo così da deflettere l'attenzione via da lei e verso un'Amina prima gioiosa e poi innocente, ingiustamente accusata e con il cuore spezzato. La professionalità consumata della Pratt traspare dal legame con i suoi colleghi e dalla dedizione alla recitazione mentre trasmette una delicata e naturale eleganza, idonea sia alla sua presenza come stella dello spettacolo sia come interprete principale. Mentre il primo atto volgeva al colossale finale in cui Elvino ripudia Amina, la bravura della Pratt con il più fragile dei pianissimi e la capacità di tenere le note per tempi lunghissimi è stata un esperienza toccante. Da li in poi la Pratt si è imbarcata in una tale spettacolare esibizione di coloratura pirotecnica da lasciare l'intera città sbalordita. Infine tornata in abito da sera nero lungo per il secondo atto, la Pratt ha mantenuto inalterata la sua perfezione e il suo naturale calore lungo il percorso che porta al giubilante finale.

Recensione: La Sonnambula (Victorian Opera)

Ben Wilkie - Limelight Magazine
07 maggio 2017
Il che ci porta a Jessica Pratt, che ha catturato [il pubblico] dal momento in cui è apparsa sul palco. Poteva sembrare improbabile superare l'emozionante resa della sua prima aria "Care compagne", e invece, col progredire della serata, il pubblico è andato sempre più in estasi e la Pratt ha condotto l'opera ad una chiusura spettacolare raggiungendo nelle sezioni finali di "Ah! Non giunge uman pensiero" livelli fenomenali. C'è poco altro da dire della Pratt che non sia già stato scritto prima, per cui mi limiterò a dire che le voci sono vere: ha una voce squisita e Victorian Opera ha messo in piedi uno spettacolo dannatamente buono.

Victorian Opera: La Sonnambula review

Simon Parris - Simon Parris: Man in Chair
06 maggio 2017
Oltre alla natura divina del suo canto, un fattore chiave del successo della Pratt è il controllo meticolosamente considerato delle vocalità. Dopo l'aria di apertura "Care compagne", la Pratt aveva già spazzato via il pubblico con la sua squisita voce, eppure si era chiaramente trattenuta, opportunamente visto la situazione e il calibro della performance durante l'intera serata. Come per Lucia di Lammermoor l'anno scorso, la Pratt ha reso omaggio alla grande dama Joan Sutherland, adottando largamente le sue ornamentazioni. La prate di Amina raggiunge il climax al finale, con due arie, una triste e una gioiosa. Nonostante il momento drammatico, la Pratt si è fatta sfuggire un piccolo sorriso dopo "Ah! Non credea mirarti" tale è stata l'entusiastica risposta del pubblico. Un Fa sovracuto interpolato alla fine di "Ah! Non giunge uman pensiero" ha condotto l'opera ad una impressionante conclusione.

Las Palmas di Gran Canaria: LA FILLE DU REGIMENT

Andrea Merli
24 aprile 2017
Felicissima presa di ruolo quella di Marie da parte della “nostra” Jessica Pratt, che consideriamo italianissima nonostante la sua nascita australiana. Un ruolo che le sta a meraviglia perchè il soprano riesce a trasferire nel bizzarro personnaggio della trovatella militarizzata il suo humor genuino, spontaneo e contagioso. Cosa combini nei panni di un meccanico alle prese col motore di una jeep, è difficile da descrivere. Viceversa, l’impiccionata – il secondo atto da un palco di prosecnio invaso dai commilitoni del 21esimo reggimento durante il sopranile “saluto alla Francia! – rende appieno non solo le prodezze tenorili, ma anche le squisitezze del soprano che possiede il dono, riservato a poche, di lanciare acuti radiosi, timbratissimi che scendono al cuore come un balsamo. Prezioso il suo “Convien partir” (in francese ovviamente) ma anche tutto il resto: la sortita con Sulpice, la scena della lezione con la Marchesa ed il nostalgico canto del secondo atto. Pure per lei un trionfo: segnatamente dopo ogni numero chiuso e soprattutto alla ribalta finale.

TRIONFO DI JESSICA PRATT E JAVIER CAMARENA A LAS PALMAS NEL "LA FILLE DU RÉGIMENT"

Gonzalo Lahoz - PLATEA MAGAZINE
23 aprile 2017
Marie è stata una favolosa Jessica Pratt che debuttava nel ruolo con una interpretazione squisita, perfetta della protagonista. Alla sua Marie, che arriva a cantare distesa a terra con la testa sotto una macchina le creano mille ostacoli sulla scena che a chiunque altro avrebbero complicato la vita, ma non a lei. La Pratt sembra capace di affrontare qualsiasi cosa e con una vis comica straordinaria ha disegnato il profilo di una donna attiva decisiva nell'opera e realmente impeccabile nell'ambito canoro. Con un registro molto omogeneo la voce della Pratt è pura delicatezza, pura dolcezza, uno strumento dalle mille risorse che utilizza con disinvoltura. Proiezione cristallina e timbrica di una linea vocale variegata coronata da un dominio delle colorature e dell'acuto impeccabile, meravigliosa in chacun le sait o nell'attacco di Salut a la France per esempio senza esitazioni, senza abbassare il ritmo e dove ha risolto con successo le discese al tono basso. Applauditissima, c'è da sperare che la sua Marie giri per mezzo mondo affinché tutti ne possano godere.

Apoteosi dei figli del reggimento

G. García-Alcalde - La Provincia
22 aprile 2017
...non da meno il soprano inglese Jessica Pratt. Il suo suono è giovane, con proiezione affascinante, accarezzante nel registro medio, estremamente flessibile nei virtuosismi della coloratura belcantista, senza limiti nei sovracuti, fino al Mi naturale eseguito senza alcuno sforzo apparente. Ammirabile e adorabile il suo binomio vocale e scenico, la sua lettura di Marie debutta qui con un altro tripudio di acclamazioni. Tenore e soprano hanno stabilito dall'inizio alla fine un caldo legame empatico con il pubblico.

Gli acuti

INDIRA BASU - The Hindu
10 ottobre 2016
Non disponibile in italiano
Operatic soprano Jessica Pratt and SOI resident conductor Piotr Borkowski, who will perform this evening, have both been influenced by their fathers and share a love for jazz
Maggio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 Mag
2
3
4
5
 
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
 
19
20
21
 
22
23
24
25
26
27
28
 
29
30
31
1 Giu
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
Sottoscrivi il calendario di Jessica
Jessica Pratt su Ópera Actual: Ópera Actual: Cover & Feature

Jessica Pratt su Ópera Actual: Ópera Actual: Cover & Feature

Sergi Sánchez - Ópera Actual
01 gennaio 2016
Jessica Pratt su Opera Now: Opera Now: Cover Page

Jessica Pratt su Opera Now: Opera Now: Cover Page

Opera Now
01 giugno 2015
Jessica Pratt su Melomano Magazine: Una nueva voz desde Australia

Jessica Pratt su Melomano Magazine: Una nueva voz desde Australia

Andrés Moreno Mengíbar - Melomano Magazine
01 novembre 2013
Jessica Pratt su Fine Music Magazine: The world at her feet

Jessica Pratt su Fine Music Magazine: The world at her feet

Randolph Magri-Overend - Fine Music Magazine
01 agosto 2013
Jessica Pratt su Vogue Italia: Melodrama queen

Jessica Pratt su Vogue Italia: Melodrama queen

Valentina Bonelli - Vogue Italia
12 febbraio 2013
Non disponibile in italiano
Regina del belcanto, l'australiana Jessica Pratt ha stregato i fans italiani con le sue appassionate eroine della lirica. Cui presta la propria voluttuosa bellezza anglosassone.

Cronologia

È possibile ordinare il repertorio sulla base delle seguenti chiavi...
Titolo Compositore Lingua Produzioni Spettacoli Debut
Titolo Compositore Lingua Produzioni Spettacoli Debut
Adelaide di Borgogna Gioacchino Rossini Italian 1 5
Armida Gioacchino Rossini Italian 1 7
Aureliano in Palmira Gioacchino Rossini Italian 1 4
Candide Leonard Bernstein English 1 4
Ciro in Babilonia Gioacchino Rossini Italian 2 6
Demetrio e Polibio Gioacchino Rossini Italian 1 4
Die Zauberflöte W. A. Mozart German 2 10
Don Giovanni W. A. Mozart Italian 3 8
Don Pasquale Gaetano Donizetti Italian
Giovanna d'Arco Giuseppe Verdi Italian 1 2
Giulio Cesare in Egitto Friedrich Händel Italian 1 5
Guillaume Tell Gioacchino Rossini French 1 3
I Capuleti e i Montecchi Vincenzo Bellini Italian 2 6
I Puritani Vincenzo Bellini Italian 11 25
Il Barbiere di Siviglia Gioacchino Rossini Italian 1 3
Il Signor Bruschino Gioacchino Rossini Italian 1 3
L'Africaine Giacomo Mayerbeer French 1 4
L'elisir d'amore Gaetano Donizetti Italian
La bohème Giacomo Puccini Italian 1 3
La fille du régiment Gaetano Donizetti French 1 3
La Juive Fromental Halévy French 1 3
La Sonnambula Vincenzo Bellini Italian 9 26
La Sposa di Messina Nicola Vaccaj Italian 1 1
La Traviata Giuseppe Verdi Italian 2 7
Le Comte d'Ory Gioacchino Rossini French 1 1
Le convenienze e inconvenienze teatrali Gaetano Donizetti Italian 2 7
Linda di Chamounix Gaetano Donizetti Italian 1 6
Lucia di Lammermoor Gaetano Donizetti Italian 25 77
Messa di Gloria Gioacchino Rossini Latin 1 2
Otello Gioacchino Rossini Italian 2 5
Rigoletto Giuseppe Verdi Italian 6 21
Roméo et Juliette Charles Gounotd French 1 3
Rosmonda d'Inghilterra Gaetano Donizetti Italian 2 6
Semiramide Gioacchino Rossini Italian 3 9
Tancredi Gioacchino Rossini Italian 1 5

General Management

GM Logo

GM Art & Music

Gianluca Macheda

Stefania Ramacciotti

Press and Public Relations

Mindi Rayner Public Relations

1655 Flatbush Avenue
Suite B 409
Brooklyn, New York 11210
Ph. +1 (718) 377 4720
Fax. +1 (718) 258 4559
mindirayner@cs.com